martedì, 16 Aprile 2024

Esce oggi per la Nos Records la raccolta postuma di Davide Tomaselli, artista pugliese prematuramente scomparso

Le ragioni, infatti, che hanno spinto noi della NOS Records (e me in particolare che ne curo la direzione artistica) ad occuparci di Davide Tomaselli e della sua musica, hanno sede esclusivamente in luoghi della mente, del cuore e dell’anima.

Da non perdere

La Nos Records, dopo i recenti ricooscimenti nazionali per il fortunato tributo ai Massimo Volume, produce la raccolta postuma di Davide Tomaselli in uscita proprio oggi, 23 gennaio. A parlare è il direttore artistico Amerigo Verardi.
Ben trovati e grazie per la Vostra attenzione, innanzitutto.
Ho il piacere di scrivere personalmente una lettera per Voi, avendo la NOS Records optato in questo particolare caso per una comunicazione più informale e personale, data l’unicità della proposta in questione. Il motivo che ci muove non ha davvero niente a che vedere con gli interessi promozionali e commerciali di una qualsiasi etichetta legati alla pubblicazione e alla promozione di un proprio “prodotto”. Le ragioni, infatti, che hanno spinto noi della NOS Records (e me in particolare che ne curo la direzione artistica) ad occuparci di Davide Tomaselli e della sua musica, hanno sede esclusivamente in luoghi della mente, del cuore e dell’anima.
La mente mi ha sempre tradotto il talento musicale di Davide come un dono venuto da lontano, una capacità compositiva del tutto innata e assolutamente non comune; una capacità che negli anni ha teso spontaneamente verso la perfezione formale, grazie anche ad una voce duttile ed evocativa, oltre che ad una perizia strumentale che nel tempo ha reso Davide un eccellente poli-strumentista ed arrangiatore.
Il cuore, non riesco a dire se mi si sciogliesse più in fretta quando ascoltavo le sue canzoni appena scritte e registrate, come “La neve che cadrà”, “Valzerino”, “Dimenticare Silvia” e tante altre che sono presenti in questa raccolta, o quando più semplicemente mi trovavo in presenza della sua preziosa e generosa umanità, divenuta nel tempo per me un riferimento importante nello scambio di empatia, di stima, di affetto, di amicizia.
L’anima è e sarà sempre il luogo dove tutte le persone che vogliono bene a Davide e che ne amano la musica, continueranno a far scorrere l’essenza della sua poetica di vita immersa nel fiume di musica e di parole che ci ha lasciato in eredità.
Quest’oggi, grazie soprattutto al sostegno e all’impegno diretto della sua meravigliosa famiglia ed in particolare del fratello Alessandro (altro limpido talento musicale che ha dato vita a due bellissimi album), con NOS Records e su piattaforma digitale Believe abbiamo il grande piacere di pubblicare il primo dei due volumi della raccolta completa delle registrazioni di Davide Tomaselli. Un’opera monografica che dedichiamo con infinito amore alla sua memoria e che si è deciso di titolare con una frase emblematica dello stesso Davide: “Tutto quel che do è tutto quel che ho”. La frase, a nostro parere, ben definisce la sensibilità, la fragilità, la consapevolezza e nello stesso tempo l’indole fortemente artistica del cantautore brindisino (di Francavilla Fontana).
Davide Tomaselli: un talento puro, uno spirito buono e prezioso che noi tutti, nell’unico obbiettivo che qui desideriamo perseguire, ci auguriamo possa toccare la mente, il cuore e l’anima di tante persone, a cominciare da coloro ai quali mi sto rivolgendo con preghiera di ascolto ed attenzione.
Vi sono sinceramente grato per aver letto fin qui e per tutto ciò che eventualmente riterrete opportuno mettere in atto per contribuire alla divulgazione di questo progetto attraverso la Vostra professionalità ed i Vostri canali. Io e l’intero staff della NOS Records siamo a Vostra completa disposizione per ogni richiesta di approfondimento.


Amerigo Verardi per NOS Records

L’ALBUM

Il primo dei due volumi dell’opera antologica “Tutto quel che do è tutto quel che ho”, viene alla luce grazie all’amore e all’impegno di Anna Maria Milone, di Mario, Alessandro e Gabriele Tomaselli, della NOS Records, di Nanni Surace e di Giuseppe Gioia. In questo primo volume è offerta la musica scritta e registrata da Davide Tomaselli fra il 2004 e il 2018, prima che venisse prematuramente a mancare all’affetto dei suoi cari e delle tante persone con cui ha condiviso in vita amore, amicizia e musica. Nel secondo volume, che è di prossima pubblicazione e che farà un salto a ritroso nel percorso artistico di Davide, saranno contenute tutte le canzoni da lui scritte e registrate fra il 1998 e il 2003.

Ultime notizie