martedì, 24 Maggio 2022

Ancona, schianto col furgone mentre va in fabbrica per lo stage: morto studente 16enne

Il ragazzo si trovava sul lato passeggero a bordo di un furgone che si è schiantato contro un albero, grave l'operaio di 37 anni alla guida, sbalzato fuori dal mezzo.

Da non perdere

Si chiamava Giuseppe Lenoci, era un ragazzo di appena 16 anni originario di Monte Urano (Fermo), stava svolgendo uno stage aziendale; ieri mattina, 14 febbraio, è morto a causa di un incidente stradale avvenuto a Serra De’ Conti, in provincia di Ancona. Il ragazzo si trovava sul lato passeggero a bordo di un furgone che si è schiantato contro un albero in località Fornace, alla guida un operaio di 37 anni, anch’egli originario del fermano. Il 16enne studiava in una centro di formazione professionale in regione e stava svolgendo un periodo di stage curriculare nel settore della termo idraulica. L’uomo alla guida del mezzo è stato sbalzato fuori dalla cabina, finendo a diversi metri dal luogo dell’incidente e restando a terra in atto di incoscienza, con gravi ferite. Adesso si trova ricoverato all’ospedale Torrette di Ancona.

Secondo una prima ricostruzione, il 37enne avrebbe perso il controllo del furgone andando a sbattere contro un albero nel campo di fianco alla carreggiata. Il 16enne si trovava dal lato del furgone che ha colpito l’albero ed è rimasto incastrato tra le lamiere. A dare l’allarme al 118 sono stati altri automobilisti di passaggio, i Vigili del Fuoco e il personale sanitario giunti sul posto hanno lavorato a lungo per estrarre il ragazzo dall’abitacolo. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate.

Ancora l’ennesima tragedia. Dopo la morte di Lorenzo Parelli, lo studente di 18 anni travolto e ucciso da una trave di 150 chili durante il suo ultimo giorno di stage nell’Udinese, un altro ragazzo muore durante un’esperienza formativa e non lavorativa. “Si tratta di una tragedia enorme – dichiara la segretaria della CGIL Marche, Daniela Barbaresi -. Va accertato se il ragazzo stesse svolgendo un tirocinio formativo e uno stage nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. In ogni caso, comunque, quello che è accaduto deve farci riflettere su come vengono svolti questi tirocini. Se da un lato infatti si può trattare di importanti esperienze formative, è anche necessario rispettare tutte le misure di sicurezza ed occorre riflettere sull’opportunità che un adolescente in formazione partecipi a trasferte e spostamenti”.

Nelle Marche nel 2021 sono notevolmente aumentati gli infortuni sul lavoro tra gli under 20 (+46%), mentre nella fascia d’età 20-29 si è attestato nel 17%. “Tre le cause: la scarsa esperienza dei giovani lavoratori, la mancanza formazione adeguata in tema di sicurezza e la precarietà” conclude Barbaresi.

 

Ultime notizie