giovedì, 20 Gennaio 2022

Salute, allarme della Società di Chirurgia: “Stessa situazione del 2020 per il Covid interventi ridotti fino all’80%”

L'allarme del professor Francesco Basile, presidente SIC sulla drastica riduzione degli interventi chirurgici nelle regioni italiane, che va dal 50% all’ 80% di operazioni in meno. Purtroppo, il dato riguarda anche i malati oncologici

Da non perdere

La Società Italiana di Chirurgia (Sic) lancia l’allarme sulla drastica riduzione degli interventi chirurgici nelle regioni italiane, che va dal 50% all’ 80% di operazioni in meno. Purtroppo, il dato riguarda anche i malati oncologici che non avrebbero la possibilità di accedere alla terapia intensiva postoperatoria perché riconvertite al ricovero di pazienti Covid. “Siamo nella stessa situazione del 2020” afferma Francesco Basile presidente di Sic, situazione che farà inevitabilmente allungare le liste di attesa già molto lunghe per via dei 400mila interventi chirurgici rinviati. “Nel 2021 non siamo riusciti a smaltire il numero di interventi in sospeso” continua Basile, “ciò che è più pesante, si è assistito all’aggravamento delle patologie tumorali che spesso sono giunte nei mesi successivi in ospedale ormai inoperabili”.

Ultime notizie