venerdì, 30 Settembre 2022

È morto a 58 anni Jean-Marc Vallée regista di Big Little Lies e Dallas Buyers Club – I film da rivedere

Jean-Marc Vallée, il regista canadese che ha raggiunto la fama con Big Little Lies e Dallas Buyers Club è improvvisamente scomparso a 58 anni.

Da non perdere

Jean-Marc Vallée, regista, sceneggiatore, montatore e produttore canadese, è improvvisamente scomparso a 58 anni per cause ancora sconosciute. Vallée aveva fatto il suo esordio sul grande schermo nel 1995 con il lungometraggio Liste Noire, arrivando in poco tempo ad ottenere una nomination agli Academy Awards per Dallas Buyers Club. Vallée ha inoltre lasciato il segno anche nel piccolo schermo, con le due produzioni di grandissimo successo Big Little Lies, per la quale ha vinto il prestigioso Emmy e Sharp Objects, che all’epoca ha guadagnato 8 nominations agli Emmy.

Il suo partner di produzione, Nathan Ross, alla stampa ha ricordato come il nome del regista fosse “sinonimo di creatività, autenticità e di provare le cose in modo diverso. Era un vero artista e un ragazzo generoso e amorevole. Tutti coloro che hanno lavorato con lui non hanno potuto fare a meno di vedere il talento e la visione che possedeva. Era un amico, un partner creativo e un fratello maggiore per me. Il maestro ci mancherà molto, ma è confortante sapere che il suo bellissimo stile e il lavoro di grande impatto che ha condiviso con il mondo vivranno”.

Di seguito i titoli più rappresentativi del regista che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo della cinematografia. Quattro film da recuperare che vi faranno emozionare e riflettere.

C.R.A.Z.Y

Film del 2005 che ha portato all’attenzione il nome di Jean-Marc Vallée. In un sobborgo di Montréal, Zach si ritrova a vivere con quattro fratelli, un padre prepotente e una madre ultrareligiosa la quale crede che il suo adorato figlio, nato lo stesso giorno di Cristo, sia destinato a grandi cose. La più grande sfida di Zach in realtà è riuscire ad accettare la propria omosessualità dal momento che il padre è dichiaratamente omofobo.

Dallas Buyers Club

È il 1985 e in piena epidemia AIDS, l’elettricista Ron Woodroof scopre di essere sieropositivo. Dopo aver inizialmente rifiutato la diagnosi poiché omofobo e convinto che la la malattia sia riconducibile solo all’ambiente gay, Ron finirà per importare illegalmente i medicinali necessari per combattere la malattia. Film che è valso l’ambito premio Oscar a Jared Leto e Matthew McConaughey.

Wild

Dopo il fallimento del suo matrimonio e la morte di sua madre, Cheryl Strayed (Reese Whiterspoon) senza alcuna esperienza, decide di intraprendere un’avventura catartica percorrendo il sentiero escursionistico Pacific Crest Trail. Il difficile viaggio in solitaria tra la natura selvaggia le farà riguardare in retrospettiva la propria vita.

Demolition

La vita di Davis, un investitore di successo (Jake Gyllenhaal) viene sconvolta quando la moglie Julia muore in un incidente stradale. Dopo il tragico evento, grazie all’aiuto di una rappresentante del servizio clienti (Naomi Watts) e di suo figlio, Davis demolirà la propria vita per ricostruirla dalle fondamenta.

Ultime notizie