venerdì, 30 Settembre 2022

Birmania, 70 dispersi e una vittima nel crollo di una miniera

Sono in circa 200 a lavorare nelle ricerche dei dispersi, tra i quali, alcuni a bordo di barche per cercare di recuperare corpi da un lago. Le condizioni di sicurezza nelle cave di giada non sono garantite.

Da non perdere

Tragedia in Birmania. Nella notte, è franata una miniera di giada nel nord del paese. Al momento, ci sono almeno 70 dispersi e una vittima. “Tra le 70 e le 100 persone sono disperse in una frana avvenuta alle 4, nel sito di Hpakant, nello stato di Kachin“, hanno riferito i soccorritori sul posto. “Abbiamo mandato 25 feriti in ospedale e abbiamo trovato uno morto”. Sono in circa 200 a lavorare nelle ricerche dei dispersi, tra i quali, alcuni a bordo di barche per cercare di recuperare corpi da un lago.

Ogni anno, in Birmania, decine di minatori muoiono perché le condizioni di sicurezza nelle cave di giada non sono garantite. Inoltre, le frane sono frequenti in questa regione. Nel 2016, una moratoria ha portato alla chiusura di molte grandi miniere, non più monitorate, che hanno dunque consentendo il ritorno di molti minatori indipendenti che lavorano quasi clandestinamente in siti abbandonati dagli escavatori.

Ultime notizie