martedì, 25 Gennaio 2022

Giallo di Ventimiglia, spunta fuori reo confesso: convalidato fermo per sudanese 35enne

Da non perdere

Stamattina, il tribunale di Imperia ha convalidato il fermo di Polizia Giudiziaria emesso nei confronti di Mohammed Alfadel, il migrante sudanese 35enne che nella notte tra il 25 e il 26 novembre scorsi, ha accoltellato e ucciso un proprio connazionale, di 23 anni, con almeno cinque coltellate in seguito al presunto furto di un telefonino. L’omicidio è avvenuto sotto il cavalcavia di Roverino, a Ventimiglia.

Nel corso dell’udienza di oggi, avvenuta in videoconferenza, il 35enne ha risposto alle domande del gip, confermando le proprie colpe, ma sottolineando che la sua intenzione non era quella di uccidere. La giudice Anna Bonsignorio ha disposto la custodia cautelare in carcere. Domani è prevista l’autopsia sul corpo del migrante 23enne.

Ultime notizie