giovedì, 6 Maggio 2021

Londra, Brit Awards 2021 in presenza. Test su 4.000 partecipanti

Brit Awards 2021 in presenza, test anti-covid

Da non perdere

L’ 11 maggio alla O2 Arena di Londra si svolgerà la cerimonia dei Brit Awards con pubblico, senza distanziamento e senza mascherine. Il presentatore sarà il comico Jack Whtehall e la cerimonia farà parte di uno studio sul Covid, con test sui partecipanti prima e dopo il live.

L’Arena ospiterà 4.000 persone, che dovranno presentare un tampone negativo; 2500 biglietti saranno concessi gratuitamente al personale sanitario i cosiddetti  “key workers” e 1.500 saranno destinati agli artisti nominati, ai loro manager, ai loro team e ai rappresentanti dell’industria musicale e degli sponsor.

Allo studio scientifico parteciperanno anche altre due serate, con 3000 persone in un Nightclub di Liverpool, il 30 aprile e il 1° maggio ed un concerto il 2 maggio con 5.000 persone; inoltre per gli amanti del calcio, il 15 maggio,  sarà data la possibilità a 21.000 spettatori di assistere alla finale FA Cup.

Durante gli eventi, gli spettatori dovranno lasciare i loro contatti ed eseguire un test pre e post evento, ma  cosa importante è che sarà possibile servire e consumare alcol e cibo; dunque è forte il desiderio di ritornare alla vita pre-Covid.

Il ministro della Cultura Oliver Dowden ha sottolineato: “i Brit riuniranno il pubblico dal vivo con i migliori talenti  britannici per la prima volta nell’ultimo anno, fornendo un’opportunità per vedere come possiamo riportare grandi folle negli eventi in sicurezza il prima possibile”.

Ai Brit si esibiranno anche Dua Lupa che ha 3 nomination, Headie One, anche lui con 3 nominatione e Arlo Parks e Griff. Vi sarà anche il produttore di danza Joel Corry e il duo elettronico Young T & Bugsey.

L’associazione dei locali dove si fa musica e molte persone, nutrono perplessità a riguardo, calcolando che vi sono ancora restrizioni per i matrimoni.

Ultim'ora