giovedì, 1 Dicembre 2022
- Advertisement -spot_img

TAG

Napoli

Evade dai domiciliari e dà fuoco a un 30enne, vittima salvata dalla madre: un arresto dopo 11 mesi di indagini

L'episodio è accaduto a Napoli circa un anno fa e non è mai stato denunciato alle Autorità, tant'è che se n'è avuta notizia solo oggi. Al 26enne arrestato viene contestata non soltanto la premeditazione del gesto, ma anche l'aggravante del metodo mafioso.

Studentesse universitarie palpeggiate, tecnico di laboratorio ai domiciliari: si indaga su 6 casi di molestie

Dopo la denuncia di una studentessa a novembre scorso l'uomo stato trasferito in un'altra struttura dove non era a contatto con studenti, a seguito di una sospensione di 30 giorni dopo che la vicenda è iniziata a trapelare. Si indaga anche su altri 5 casi.

Studenti minacciati, derubati e abusati: due arresti per rapina e violenza sessuale

Mentre i tre studenti stavano rientrando a casa. i due uomini armati di coltello li hanno fermati, rapinati e hanno abusato una delle vittime. I due uomini sono stati fermati il giorno dopo, grazie alle immediate indagini della Squadra Mobile, che ha raccolto le testimonianze e le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza.

Mano de Dios, venduto per 2,4 milioni di euro il pallone “toccato” da Maradona

L'arbitro tunisino Ali Bin Nasser, che diresse il celebre quarto di finale tra Argentina e Inghilterra il 22 giugno 1986, oggi ha venduto all'asta il pallone della "Mano de Dios" per la modica cifra di 2,4 milioni di euro. L'evento si è tenuto nella casa d'aste Graham Budd Auctions, a Londra.

Maltempo in Campania, auto “ingoiata” dall’acqua: donna intrappolata rischia grosso

La macchina della donna è stata praticamente stata trascinata in un punto dove la strada presenta un avvallamento e l'acqua affluisce creando uno pericoloso imbuto per gli automobilisti.

Droga dal Sud America all’Australia, scacco al clan di Raffale Imperiale: 28 arresti soldi riciclati all’estero – VIDEO

Le indagini, condotte dai militari, hanno consentito di rivelare l’operatività di un sodalizio criminale, con base operativa in provincia di Napoli, facente capo al noto narcotrafficante Raffaele Imperiale, dedito all’introduzione sul territorio nazionale, e all’esportazione verso altri paesi, tra cui l’Australia, di ingenti partite di cocaina.

Minacce e violenza su bambini in istituto religioso, ragazza riprende tutto: 4 suore indagate una finisce ai domiciliari

I provvedimenti del Gip di Napoli sono scattati a seguito della presa visione di un filmato di una ragazzina che, nonostante il sequestro dei telefoni cellulari imposto proprio onde evitare che ciò accadesse ha trovato il coraggio di documentare le terribili violenze.

Non paga il pedaggio della tangenziale per 15 anni: denunciato tassista “collezionista di debiti” per 19mila euro

Non pagava il pedaggio dal 2008. Il conducente dell'auto ha accumulato un debito di quasi 19mila euro. Individuata la macchina, gli agenti hanno scoperto che si trattava di un taxi.

Associazione sovversiva di stampo neonazista: perquisizioni in tutta Italia 5 arresti istigavano all’odio raziale

Arrestate 5 persone facenti parte di un'associazione per delinquere con finalità di terrorismo, di stampo neonazista, negazionista e suprematista. Dall'analisi dei dispositivi informatici sequestrati è emerso un canale Telegram, denominato "Protocollo 4", elemento di contatto fra gli iscritti all'Ordine di Hagal e strumento di diffusione di teorie naziste, negazioniste, violente e suprematiste.

Terrorismo neonazista, discriminazione razziale etnica e religiosa: perquisizioni in tutta Italia 4 arresti nel Napoletano

In manette 4 soggetti, gravemente indiziati di appartenere a una associazione con finalità di terrorismo di matrice neonazista, suprematista e negazionista, operativi nelle provincie di Napoli, Caserta e Avellino. Al momento, sono ancora in corso una trentina di perquisizioni personali domiciliari e informatiche in tutta Italia.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img