martedì, 27 Luglio 2021
- Advertisement -spot_img

TAG

editoriale

Burioni su Twitter: “Il nazismo obbligava a morire, il Green pass a vivere”

È il contenuto del post che il virologo Roberto Burioni ha ri-tweettato sul suo profilo social con il fine, per utilizzare l'espressione della vignetta, di condividere "Precisazioni prima di far paragoni".

Tra did e dad il futuro is dead

I risultati delle ultime prove Invalsi hanno dimostrato come la dad e la did abbiano abbassato il livello di preparazione degli studenti. Con la didattica da casa ci si tutela dal contagio ma non dalla sconfitta educativa.

Saman Abbas, il patriarcato uccide

Inorridiamo davanti alla storia di Saman e puntiamo il dito contro l'Islam, come se l'odio verso le donne non fosse una questione culturale e trasversale. Il primo e unico movente del femminicidio è l'ossessione del controllo.

Nato, Russia e Ucraina: “mali necessari” ma la guerra è guerra sempre

La nostra è una società che accoglie alcuni mali, riconoscendone l’indispensabilità ma ne ignora altri. È quindi una questione di scelte. Una di queste è la Guerra che ancora sopravvive. Il mondo non può farne a meno.

Il tintinnio di manette, i sepolcri imbiancati e la sinistra multicolor

Dal caso-Fedez, alle recenti vicende giudiziarie come il "caso" Brusca, la condanna di Vendola per l'Ilva, il discusso DDL Zan, il ritorno di Autostrade in mani pubbliche : la sedicente sinistra allo specchio ondivaga e farisea

Seid, il razzismo non c’entra: gli italiani sì

I genitori di Said Visin, morto suicida, respingono l'idea che si sia tolto la vita per colpa del razzismo, ma l'Italia e gli italiani sanno essere cattivi quando vogliono. Cosa che succede troppo spesso e in molti campi.

Processo “Ambiente Svenduto”: ILVAlore di Taranto

Il pm ha chiesto condanne per 400 anni di carcere. Sono 47 gli imputati tra dirigenti ed ex dirigenti del Siderurgico, politici e imprenditori. Alla sbarra gli sciagurati anni di gestione della famiglia Riva.

Giovani, laureati e in fuga: l’identikit degli studenti del nostro Paese

In Italia essere giovani e laureati non è un vantaggio: un Paese che continua a non investire sul diritto allo studio, il welfare studentesco e l'accesso al mondo del lavoro costringe in tanti e tante a spostarsi oltre il confine.

Il covid affoga in piscina

I successi degli azzurri agli Europei di nuoto e gli studi scientifici in cortocircuito: le piscine all'aperto sono attive solo dal 15 maggio e per quelle al chiuso si dovrà attendere ancora. 

“Guardo al futuro con prudente ottimismo”: noi lavoratori dello spettacolo ci proviamo

Ieri ho trasmesso in radio all’aperto per la prima volta dopo mesi di home studio. È stato un piccolo gesto simbolico per tornare a godere del nostro diritto alla vita, alla libertà. Per un attimo ho pensato che fosse tornato tutto alla “normalità”

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img