Russia 2018, prima finale tra Belgio e Inghilterra alle 16 a San Pietroburgo

Una supersfida che promette spettacolo da prime file quella che si terrà questo pomeriggio alle 16.00 tra Belgio ed Inghilterra sul campo di San Pietroburgo. Una supersfida che si potrebbe dire capitanata dai bomber Kane e Lukaku valida per la conquista del terzo e quarto posto ai Mondiali di Russia 2018.  Per quel che riguarda le formazioni si prevede qualche cambio nella formazione del Belgio, che punta a centrare la sesta vittoria in questo Mondiale di Russia 2018. Dubbi sul modulo per il ct Roberto Martinez, che oscilla tra un 3-4-2-1 e un più classico 3-5-2. In porta confermato Courtois, con la difesa a tre formata da Vertonghen, Kompany e Alderweireld. Sulle corsie esterne dovrebbero agire Carrasco e Chadli mentre in mediana spazio alla coppia Witsel-Fellaini. Hazard e De Bruyne infine potrebbero giocare alle spalle dell’unica punta Lukaku, a meno che Martinez non decida di inserire Dembelé a centrocampo spostando sulla fascia De Bruyne al posto di Carrasco.

Belgio (3-5-2): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; De Bruyne, Fellaini, Witsel, Dembele, Chadli; R. Lukaku, E. Hazard. Allenatore: Roberto Martínez.

Per l’Inghilterra dopo aver archiviato la sconfitta ai supplementari maturata contro la Croazia, il ct  si affida nuovamente al suo congeniale 3-5-2 con Pickford tra i pali e davanti a lui il trio Cahill-Stones-Maguire. Henderson agirà da vertice basso del centrocampo, con Alli e Lingaard ai suoi lati. Doppio cambio invece sugli esterni, Walker prenderà il posto dell’infortunato Trippier e Rose rimpiazzerà Young. In avanti, Sterling affiancherà un Harry Kane deciso a prendersi il titolo di capocannoniere di questi Mondiali.

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Lingard, Henderson, Alli, Young; Sterling, Kane. Allenatore: Gareth Southgate

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here