Un pareggio tutto sommato buono per il Milan di Vincenzo Montella, nel difficile confronto dell’Artemio Franchi contro la Fiorentina. Non può essere considerato altrettanto buono l’x casalingo dell’Inter con il Bologna, per 1-1, che ferma così la striscia di vittorie della formazione nerazzurra. Tanti errori e tanti rischi nei novanta minuti per la squadra di Frank De Boer, che deve praticamente da subito rimontare il vantaggio dei felsinei con Mattia Destro, ex di questo incontro. Ci pensa con un gran gol Ivan Perisic a ristabilire la parità, ma nel secondo tempo è veramente povero e sterile il gioco espresso dai nerazzurri. Così anche il Bologna si gioca le sue chances, portando brividi dalle parti di Handanovic nei minuti di recupero. Un pareggio che non ci voleva per Icardi e compagni: ora la Juve è a +4 sull’Inter e a +5 sul Milan, che soffre la qualità e la velocità della Fiorentina nel posticipo serale della 6 giornata: ma con un ottimo schema tattico l’undici di Montella riesce a costruirsi le sue buone opportunità, pur mantenendo un assetto difensivo e guardingo per tutti i novanta minuti. L’unico vero rischio corso dagli uomini in maglia rossonera (e non di poco) è il calcio di rigore calciato sul palo da Josip Ilicic nella prima frazione di gioco. Nella ripresa le due squadre non brillano particolarmente per il bel gioco e per le occasioni, ma anche il Diavolo ha più volte la possibilità per il colpaccio. Bonaventura e Bacca e nel finale Luiz Adriano non hanno però la mira giusta per battere a rete. Comunque una buona prova di carattere, da non buttare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here