Non basta al Milan una buona prestazione di orgoglio con le rispettive occasioni e i legni colpiti per battere la Juventus sempre più tricolore, in un San Siro di nuovo pieno e tutto esaurito. Ci pensano infatti Mario Mandzukic e Paul Pogba a ribaltare il match in favore dei bianconeri, dopo il vantaggio iniziale firmato di testa da Alex. Il brasiliano porta su il Diavolo, con un’incornata stile derby, ma pochi minuti dopo è Mandzukic ad approfittare di un errore di Romagnoli e firmare il pareggio, dopo il perfetto assist di Morata. L’inizio arrembante del Milan c’è anche nella ripresa, ma ancora Buffon, dopo lo strepitoso doppio intervento del primo tempo su Balo e Antonelli, si supera anche su Bacca e viene successivamente salvato dalla traversa. Poi ci pensa Pogba a salire in cattedra per alzare i ritmi e decretare il successo juventino a San Siro (il terzo di fila a Milano): Marchisio da corner, il francese aggira Abate e di controbalzo batte Donnarumma. Il finale del Milan è orgoglioso, ma a nulla serve per portarsi a casa almeno un punto. Juve decisamente più vicina al titolo e rossoneri di nuovo battuti e costretti ancora una volta ricominciare da capo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here