Manovra, Conte:

“Il rapporto tra deficit e PIL nella legge di bilancio 2019 -dice il sottosegretario Bitonci- potrebbe arrivare al 2,2%”. Si arriverebbe dunque ben oltre la soglia dell’1,6% auspicata dal ministro dell’economia Tria.

Nella serata di ieri il Premier Conte intervenendo a San Giovanni Rotondo ha dichiarato: “I decimali della manovra li inseriremo alla fine. Prima scriviamo le riforme, valutiamo l’impatto economico e sociale. Poi traiamo le conclusioni”.

E mentre dalla Lega fanno sapere che il ministro Tria ha preso atto della volontà politica di cambiare ed è disponibile a trovare soluzioni, i Cinque Stelle ribadiscono che i decimali non saranno un impedimento.

A conti fatti, la legge di bilancio, il cui testo deve essere pronto entro giovedì, potrebbe superare i 30mld di euro, tra blocco dell’Iva, riforma delle pensioni, avvio della flat tax e redditi di cittadinanza, che ha precisato Di Maio sarà riservato agli italiani. Da Salvini, invece, arriva la conferma che non ci sarà l’aumento dell’Iva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here