«Rafforzare la solidarietà sull’immigrazione per proteggere le frontiere e gestire meglio i flussi migratori». L’appello a Bruxelles arriva dal Presidente francese Macron che nelle prossime ore incontrerà il Presidente della Repubblica Mattarella.

Ieri si è tenuto a Roma il vertice dei sette paesi dell’Europa del Sud. «L’Europa è più forte ma molto ancora c’è da fare. Dai temi economici a quello dei migranti occorre una maggiore coesione ed una nuova stagione per una politica unica e comune. Serve una Unione Europea più coesa, è questo il momento più giusto per farlo – sottolinea Gentiloni – un momento in cui la congiuntura economica favorevole consente di fare investimenti per il futuro. Priorità, crescita, investimenti e sviluppo. L’Europa -avverte Gentiloni – non perda questa occasione storica».

Una stessa condivisione viene invocata per far fronte all’emergenza migratoria. «Lo scorso anno abbiamo ottenuto risultati incoraggianti nella gestione dei flussi e nella lotta ai trafficanti di esseri umani – ricorda il Premier – ma questi risultati vanno consolidati con una intesa anche sulle regole interne dell’Unione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here