Fassino e Prodi
Fassino e Prodi

Il centro-sinistra resta diviso. Anche un esperto politico come Fassino, chiamato da Renzi a fare da pontiere, sembra in forte affanno, tanto da chieder consigli a Romano Prodi.

Anche il Premier Gentiloni ha lanciato un appello, che afferma di credere in una sinistra ‘ampia e unita’. Bussare alla porta di Bersani potrebbe però rivelarsi inutile. «Un’ammucchiata con il Pd senza cambiare non serve a niente», ripete l’ex segretario del Pd, Bersani.

Di Maio, M5S, ha parlato a Washington con il Segretario di Stato Vaticano Parolin. «I 5Stelle non hanno nulla a che spartire con i movimenti populisti xnenofobi».

Il centro-destra prosegue compatto la sua corsa verso le politiche di primavera. «Farò la punta se sarò candidabile, sennò farò l’allenatore – dice Silvio Berlusconi – così FI avrà più seggi e più voti. Ma la nuova legge ci porterà ad una coalizione e si può governare con il 40%, avremo una forte maggiornaza».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here