Treno PD
Treno PD

‘Destinazione Italia’, si chiama così il treno del Pd di Matteo Renzi partito oggi dalla stazione di Roma Tiburtina e che farà tappa in ben 107 città italiane durante il periodo elettorale. «Buon viaggio a tutti noi», scrive Matteo Renzi sui social questa mattina salutando dal treno del Pd. Sarà un viaggio di otto settimane quello che ha intrapreso l’ex Premier. A bordo oggi anche i Ministri Del Rio e Martina, Matteo Richetti ed Ettore Rosato. Un ‘Freccia bianca’ con i colori del partito democratico, prima tappa Fara Sabina dove ai cittadini ha detto che nella prossima legislatura dovremo fare un ulteriore job’s act, un ulteriore intervento sul lavoro.

«Voglio vincere le elezioni per escludere le larghe intese», ha detto Renzi appena è partito il treno, spera che questa legge elettorale passi anche al Senato e immagina di poter raggiungere il 40%, «lo stesso 40% che abbiamo avuto alle Europee e poi anche al referendum, non c’è due senza tre», dice ancora. Sulle alleanze non ha preclusioni, il Pd è pronto ad aprirsi al dialogo con tutti. «non abbiamo veti contro nessuno, pregiudiziale per le intese – spiega – sono solo i punti di programma».

150 metri di lunghezza, 5 carrozze che possono ospitare fino a 100 persone, lo slogan del tour “Destinazione Italia” scritto sui vagoni del treno, in cui sono raffigurati i vari paesaggi italiani. Obiettivo, far emergere il paese profondo, quello meno conosciuto, che vive nell’ombra. In ogni tappa Renzi vuol far visita ad un luogo simbolo dell’Italia di oggi. ‘Destinazione Italia’, e chissà se è lecito fare un parallelismo con il titolo di una famosa canzone di Grignani, ‘Destinazione Paradiso’.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here