Bankitalia
Bankitalia

La spaccatura Palazzo Chigi, Largo del Nazareno, è netta. Già in passato i rapporti Renzi e Gentiloni si erano raffreddati. Ma ora la mozione del PD, contro il governatore di Bankitalia, Visco, a firma di una deputata vicina a Maria Elena Boschi, mozione di cui il Premier dice di essere venuto a conoscenza solo poche ore prima della presentazione, è una ferita profonda. Non sarà facile per Gentiloni ‘incollare i cocci’ come avrebbe detto a ai suoi. Perché Renzi ha rilanciato affermando che Gentiloni sapeva della mozione anti-Visco. Gentiloni avrebbe sostenuto di essere stato avvertito dal Colle e che solo poi ha chiamato il Sottosegretario Boschi che gli ha confermato tutto. Nel muro contro muro, il Premier continua a difendere l’autonomia di Bankitalia ma conferma anche piena fiducia al Ministro Boschi.

La strada verso la ricomposizione dei rapporti, passa inevitabilmente sul nome di Visco, il cui mandato scade a fine mese. Gentiloni ha convocato il Consiglio dei Ministri per il 27 Ottobre. Fra una settimana conosceremo il nome del Governatore di Bankitalia, se verrà riconfermato Visco o se verrà nominato un successore. Il nome più accreditato in queste ore resta quello di Salvatore Rossi, 68 anni, dal 2013 Direttore Generale di Palazzo Koch, ma si fa anche quello del Vicedirettore Fabio Panetta.

D’altronde la riconferma del vertice è difficile perché contro questa ipotesi c’è la maggioranza del Parlamento, il Pd ma anche il Movimento 5 Stelle e lo stesso Berlusconi che oggi precisa:”Ho denunciato l’antico vizio della sinistra per l’occupazione dei posti e ribadito allo stesso tempo che è comprensibile la volontà di controllo su quello che è successo in questi anni. tutto questo per invocare il rispetto delle regole, che qualcuno ha disinvoltamente dimenticato o addirittura violato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here