Manovra finanziaria: fumata bianca per Conte, ma restano tensioni interne

A Palazzo Chigi si è concluso solo in tarda serata l’ennesimo vertice per fare il punto sulla manovra finanziaria. La nota di aggiornamento dovrà essere presentata entro giovedì.

E se è fumata bianca per il Premier Conte, che ostenta ottimismo restano tensioni in seno al governo. A fare da sfondo il maxi taglio fiscale di 25mld deciso dalla Francia in contrapposizione all’aumento del deficit fino al 2,8%.

Di Maio ambirebbe a seguire le orme del paese d’oltralpe portando il deficit almeno al 2% per finanziare il reddito di cittadinanza, superare la legge Fornero e rimborsare i risparmiatori vittime dei crac bancari.

Il Ministro Tria tiene però il punto e rimane ancorato all’1.6%, concordato con Bruxelles. La Lega invece propone una mediazione fissata sull’1,8%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here