Vaccini, ancora caos. Torna la autocertificazione?
vaccini obbligatori

Sembrava quasi fatta e che con l’inizio dell’anno scolastico i bambini di nido e materna sarebbero potuti andare a scuola anche senza la certificazione di avvenuta vaccinazione. L’approvazione definitiva del decreto mille proroghe però slitta quasi certamente a Settembre e con essa l’emendamento in tema di vaccini voluto da 5 Stelle e Lega, approvato lo scorso 3 agosto in Senato.

L’Aula di Palazzo Madama aveva dato il via libera alla norma che prevede lo slittamento di un anno dell’obbligo di certificazione dei vaccini, cioè all’anno scolastico 2019-2020. Se il decreto che la contiene però andrà alla Camera fuori tempo massimo per le iscrizioni a scuola, come potrebbe avvenire per via della sospensione dei lavori parlamentari nel periodo estivo, continuerà a vigere la circolare dello scorso luglio dei Ministri Grillo e Bussetti.

In questo caso i genitori dovranno dunque presentare l’autocertificazione delle vaccinazioni, a meno che il governo non decida di approvare altri provvedimenti d’urgenza al riguardo. Ad ogni buon contro il Ministro Grillo ha già precisato che «la mancata presentazione della documentazione non comporterà la decadenza dell’iscrizione scolastica». Intanto contro la prevista proroga dell’obbligo vaccinale, le regioni sono pronte a ricorrere alla consulta perchè dicono «la sanità non è materia esclusiva di competenza dello Stato».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here