Vaccini: ancora caos. Il governo banna di nuovo l'obbligo
vaccini

Vaccini si vaccini no. Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini riporta al centro del dibattito la questione dei vaccini obbligatori. “Alcuni salvano la vita -dice il leader del Carroccio- ma dieci sono troppi e in parecchi casi sono pericolosi, se non dannosi”.

Nel governo giallo-verde la tensione sale. Il nuovo Ministro della Salute Giulia Grillo rivendica la competenza sul tema, sottolinea la funzione essenziale della vaccinazione e ricorda che non sta alla politica ma alla scienza disquisire sull’utilità di misure di salute pubblica.

Di Maio ricorda che il contratto parla chiaro: “Rivedere il decreto Lorenzin ma assicurare tutela vaccinale, soprattutto ai bambini. La certificazione obbligatoria scade il 10 luglio”. E alla fine è lo stesso leader della Lega ad abbassare i toni. Nel frattempo però la polemica monta in seno alle società scientifiche e all’organizzazione mondiale della sanità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here