La donna si è rivolta alle autorità nell’autunno scorso, dopo che il 24 settembre 2013 aveva parcheggiato in divieto di sosta per andare a prendere la figlia a scuola. Una volta tornata alla vettura, aveva notato che era stata multata di nuovo e si era subito accorta della presenza del vigile (però in borghese) nelle vicinanze del posteggio. Non soddisfatto, il “tutore dell’ordine” ha mostrato il dito medio alla donna, mentre la insultava pesantemente. A questo punto, la vittima ha sporto denuncia presso la polizia locale, ottenendo l’arresto dell’uomo per violenza privata, ingiuria e minacce.

Già nel 2011, tra i due, c’erano stati degli screzi, ai quali seguì una querela per lesioni della donna, finita però in questo caso con l’archiviazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here