Venezuela: è giallo sulla morte dell'imprenditore italiano Elio Josè Simonelli

E’ giallo in Venezuela sulla morte dell’imprenditore 45enne di origini italiane, Elio Josè Simonelli Datellis, rimasto ucciso probabilmente durante un tentativo di sequestro a Maracay, nello Stato di Aragua.

L’uomo era proprietario di alcuni magazzini di prodotti alimentari, compresa la Nestlè ad Aragua. Sarebbe stato rapito mentre viaggiava a bordo della sua auto da un gruppo di uomini armati intercettati dalla Polizia. Durante il conflitto a fuoco sono morti cinque rapitori, ma anche l’imprenditore raggiunto all’addome da un proiettile.

A dare la notizia della morte dell’italiano la stampa venezuelana. Restano ancora molti punti da chiarire sull’esatta dinamica dell’accaduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here