Emergenza migranti: mini vertice tra Italia, Spagna, Germania e Francia
immagini di repertorio

Un Conte propositivo quello che in vista del Consiglio Europeo del 28 del 29 giugno è volato prima a Parigi e poi a Berlino. Obiettivo preparare il terreno per una possibile svolta sull’emergenza migranti e sull’economia.

“Le frontiere italiane sono le frontiere europee”, ha ribadito Conte a Macron e alla Merkel; “Serve più coesione ed individuare centri di accoglienza del Nord Africa”, ha aggiunto poi.  Il commissario agli affari economici, Pierre Moscovici, ha ammesso che «l’Italia non può essere lasciata sola».

Il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha confermato che il piano europeo sull’immigrazione prevede la creazione di nuovi centri, nel Nord dell’Africa, gestiti da Bruxelles o dall’ONU.

Fredde le reazioni di Ungheria, Repubblica Ceca e Danimarca. Macron invita tutti al senso di responsabilità. Ha incontrato la cancelliera Merkel è il Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker per trattare su moneta unica e fenomeno immigrazione.

Intanto a Pozzallo nella notte c’è stato l’ennesimo sbarco di oltre 500 migranti. E proprio per far fronte all’emergenza migranti è previsto per domenica un mini vertice a cui presenzieranno Italia, Spagna, Germania e Francia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here