La figlia dimentica di lavare i piatti così il papà decide di punirla e spara ai suoi cani. Un gesto sconvolgente quello di Jeffrey Don Edwards, 35 anni, che ha sparato ai cani della figlia adolescente, uccidendoli fuori dalla loro casa ad Harrah, in Oklahoma. Pare che la 17enne avesse dimenticato di lavare i piatti. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti verso gli animali e per possesso di armi da fuoco.

Secondo quanto riporta la stampa locale la ragazza avrebbe concordato con il fratello 15enne una turnazione per lavare i piatti. La sera del 9 maggio aveva dimenticato il suo turno scatenando l’ira funesta del padre, che al suo rientro ha trovato i piatti sporchi nel lavello. Ill 35enne, a quel punto,  in preda alla rabbia, avrebbe iniziato ad urlare e a rompere i piatti. La giovane avrebbe chiamato la madre, con la quale non vive, chiedendole di portarla via. All’indomani, al rientro a casa, però l’amara sopresa. La 17enne non avrebbe più trovato i cani ma solo molte tracce di sangue nelle vicinanze dell’abitazione.

Gli agenti della Polizia allertati dalla adolescente e intervenuti sul posto sarebbero stati testimoni delle dichiarazioni rilasciate dallo zio che ha accusato Jeffrey Don Edwards del folle gesto, compiuto dopo la discussione avuta la sera precedente con la figlia. I corpi degli animali sono stati trovati a 100 metri dalla loro casa e per Edwards è scattato l’arresto.

L’uomo ora nega ogni accusa. Ci sarebbero però due testimoni ai quali l’uomo avrebbe dichiarato di aver ucciso i cani e di non essersi pentito del gesto commesso.
L’ex moglie ha dichiarato che i due figli sono sconvolti dall’accaduto. I ragazzi erano molto legati ai loro animali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here