Francia, Parigi disagi neve
Francia, Parigi disagi neve

Si aggrava la situazione meteo in Francia. Dopo le minacce delle esondazioni della Senna per via delle copiose piogge cadute, ora il paese è alle prese con delle abbondanti nevicate che hanno paralizzato in particolare l‘Ile de France, la regione attorno a Parigi.

Il ministero degli Interni è intervenuto per chiedere agli automobilisti di non prendere le auto private: “Siamo di fronte a una situazione eccezionale – ha affermato il portavoce degli Interni, Frédéric de Lanouvelle – il nostro consiglio agli automobilisti è di non prendere la propria auto”.

Questa mattina sono stati registrati già 200 chilometri di code attorno a Parigi prima delle 8, dopo il record di ieri sera, in totale 739 chilometri, sulle strade della regione. E sarebbero almeno 1.500 le persone che si sono improvvisate a passare la notte in alloggi di fortuna, perché rimaste bloccate nelle stazioni e negli aeroporti della capitale francese.

La prefettura di Parigi ha precisato che nella sola regione dell’Ile del France sono stati aperti 46 centri di accoglienza, nelle stazioni di Montparnasse e Austerlitz e ancora all’aeroporto di Orly. E richieste di non far uso delle auto proprie sono arrivate anche dal prefetto Michel Delpuech. «Ciò – ha spiegato il Prefetto – non consentirebbe prontamente l’intervento delle forze dell’ordine, dei servizi di soccorso e degli operatori, e si stimano in circa 3.000 le persone impegnate nei lavori».

Per quanto riguarda la rete ferroviaria, la Sncf ha invitato “a rinviare gli spostamenti”. “Il traffico ferroviario sarà fortemente perturbato per tutta la mattinata di oggi” nell’Ile-de-France, con una dimezzamento dei treni regionali. A Parigi la Tour Eiffel è stata chiusa ai visitatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here