Piccoli, ma sostanziosi passi in avanti per l’Italia nel mese di marzo. L’Osservatorio del Lavoro della Cna ha registrato infatti un netto incremento nelle assunzioni per le piccole imprese: +8,6 rispetto al marzo del 2014. Inoltre, sui 3245 nuovi posti di lavoro, ben 1337 sono a tempo indeterminato. Il tempo indeterminato costituisce ormai il 41,2% delle modalità di assunzione, al cospetto del 28,9% di un anno fa. Quasi raddoppiate le assunzioni a tempo pieno (+86%) e assoluta parità fra i contratti a tempo indeterminato stipulati  e quelli terminati (nel 2014 a ogni indeterminato corrispondevano due contratti a termine).

E mentre il Jobs Act comincia a dare i primi frutti, arrivano buone conferme anche dal mercato dell’automobile. L’Italia ha infatti contribuito in maniera decisiva alla crescita del mercato europeo nel settore nel primo trimestre del nuovo anno: un netto +15,1% nella vendita delle autovetture rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, che fa della nostra penisola la seconda in questa speciale graduatoria, alle spalle della Spagna. Vola anche Fca (Fiat Chrysler Automobiles) che va addirittura meglio del mercato europeo e nel solo mese di marzo immatricola 97.796 autovetture (crescita del 15,7%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here