E’ un dicembre amaro per l’economia italiana. La fiducia dei consumatori è infatti in calo rispetto alle stime di novembre. A segnalarlo è l’Istat, secondo cui si è passati dal 100.2 del mese scorso al 99.7 di quello attuale. Il peggioramento riguarda e tocca sia la componente economica che quella personale.

In ribasso anche il mercato immobiliare. Il calo annuo delle compravendite nell’ultimo trimestre è del 3.1%. Dopo il rialzo quasi a sorpresa del precedente trimestre, dovuto secondo l’Istat «alla posticipazione della stipula degli atti di compravendita ai primi mesi del 2014», torna dunque il segno meno per questo mercato ormai da tempo in difficoltà. Risultati non positivi a cui, secondo l’Adusbef e la Federconsumatori, si può porre rimedio soltanto «provocando una ripresa del mercato occupazionale, attraverso un Piano Straordinario per il Lavoro».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here