Omicidio a Nicotera: si è costituito il killer del 43enne Francesco Timpano

Si è costituito il killer della spiaggia di Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, che lo scorso 12 agosto ha ucciso il 43enne Francesco Timpano, con precedenti per droga, sparando all’impazzata tra i bagnanti presenti sul lungomare.

Giuseppe Olivieri, 36 anni, era già stato identificato e braccato dal giorno del delitto. Una domenica pomeriggio di terrore per i frequentatori dello stabilimento balneare. L’omicida a volto scoperto sparò 5 colpi per essere certo di uccidere Timpano, provocando il fuggi fuggi generale.

Giuseppe Olivieri è il fratello di Francesco Olivieri, responsabile del duplice omicidio e del ferimento di tre persone avvenuti sempre nella stessa zona nel maggio scorso. Il 31enne per vendicare la morte di un fratello risalente ad oltre vent’anni fa, uccise Michele Valerioti, poi si recò in un bar di Limbadi, sempre nel Vibonese, e sparò a tre persone che scamparono però alla sua follia omicida. Due di esse erano proprio i fratelli di Francesco Timpano, Vincenzo e Pantaleone. Proprio Francesco Timpano era l’obiettivo numero uno del killer. Il progetto di vendetta si è trasferito quindi da un fratello all’altro, da Francesco a Giuseppe Olivieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here