Basilicata, sanità nella bufera: il governatore Pittella agli arresti domiciliari

Sanità lucana nella bufera. Un sistema di corsie preferenziali e scambi di favori finalizzati all’assunzione di raccomandati. Sotto accusa il Presidente della Regione Basilicata e oltre 20 persone tra medici e dirigenti delle Asl.

Agli arresti domiciliari è finito il governatore Marcello Pittella del Pd, in carica dal 2013. Per la Procura di Matera sarebbe lui l’artefice di una distorsione istituzionale che avrebbe totalmente condizionato la sanità regionale.

In carcere sono finiti il direttore amministrativo dell’azienda sanitaria di Matera, Maria Benedetto e il Commissario della stessa Asl, Pietro Quinto. Quest’ultimo è indicato dalla Procura della Repubblica come il collettore delle raccomandazioni. Nelle intercettazioni telefoniche all’interno delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza, il governatore Pittella avrebbe anche detto: “Dobbiamo accontentare tutti!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here