Lo hanno inseguito credendolo un ladro. Una caccia all’uomo che si è scatenata ad Aprilia in provincia di Latina ed è sfuggita di mano agli aggressori. Tutto è cominciato a prima mattina. Alle 02.00 due residenti segnalano al 112 un’auto con targa straniera che si aggira con fare sospetto in Via Guardapasso, una zona perferica della città. I due certi che a bordo della vettura ci sono dei ladri non attendono l’arrivo delle forze dell’ordine e si danno all’inseguimento con la propria auto.

Come colti in flagranza di reato i presunti ladri si danno alla fuga, ma la loro utilitaria finisce fuori strada nei pressi di Via Nettunense. All’arrivo dei carabinieri sul posto hanno trovato il corpo senza vita di un 43enne, di nazionalità marocchina. Accanto in uno zaino aveva attrezzi da scasso.

Determinanti per la ricostruzione dell’accaduto sono i filmati delle telecamere di sorveglianza disposte lungo la strada oltre al racconto di alcuni testimoni. L’ipotesi al vaglio degli inquirenti è che il presunto ladro, il marocchino, sia stato aggredito e sia morto a causa dello schianto oppure per i colpi ricevuti.

Il suo complice si sarebbe dato alla fuga, ma su questo sono in corso accertamenti. Per i due inseguitori, entrambi incensurati sono scattate le denunce a piede libero per omicidio preterintenzionale. Uno degli indagati è stato identificato sul luogo della tragedia, mentre l’altro che aveva fatto perdere le sue tracce si è costituito dopo poche ore. Sarà l’autopsia ora a chiarire le cause della morte.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here