Il progetto di una vacanza lunga un mese che per Piero Vincent, 27enne trapanese, diventa un incubo. Da 15 giorni il figlio dell’attore Marcello Mazzarella è detenuto in un carcere in Giappone. E’ successo tutto per un banale incidente: con la bicicletta ha investito una donna di 67 anni che stava attraversando la strada a piedi in un sobborgo di Tokio.

In altre situazioni spesso succede che i colpevoli se la danno a gambe. Questa volta, invece, Piero ha prontamente soccorso la donna investita attendendo l’arrivo dei soccorsi sanitari e delle forze dell’ordine. Ma la Polizia ha comunque deciso per l’arresto del giovane, che tuttora si trova in cella in attesa della conclusione delle indagini svolte tra l’altro senza la presenza della difesa, come prevede il codice nipponico.

Entro il 25 maggio il procuratore dovrà emettere il capo di imputazione o prosciogliere. Il giovane trapanese rischia fino a 5 anni di reclusione per lesioni. La donna investita ha riportato una frattura al coccige. Per ogni evenienza il 27enne prima di partire aveva stipulato un’assicurazione contro danni a terzi. Ora il caso è in mano alla Farnesina.

In Italia la famiglia è seguita dall’Avv.to Matteo Di Martino. Secondo la polizia di Tokio sarebbe impossibile accertare la responsabilità nell’incidente, ovvero chi dei due sia passato col semaforo rosso. Sembra che la donna investita però non nutra rancore per l’accaduto. di qui il ruolo dell’assicurazione, per trovare in fretta un accordo risarcitorio che metta d’accordo le parti e determini la liberazione di Piero. Intanto Marcello Mazzarella fa appello anche ai social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here