Una donna è morta dopo un intervento chirurgico di liposuzione avvenuto in una clinica privata di Milano sei mesi prima.

Nel luglio dello scorso anno era stata sottoposta in uno studio medico nel cuore di Milano ad un delicato intervento chirurgico di liposuzione per asportare il tessuto adiposo in eccesso all’addome, ai fianchi e alle cosce.

Da quel giorno è iniziato un incubo per la donna fatto di continue sofferenze. La donna aveva deciso anche di farsi ricoverare a Bucharest per essere sottoposta alle cure specialistiche ritenute indispensabili.

Non ce l’ha fatta la 36enne romena, che è deceduta nella mattinata di mercoledì scorso in una clinica per malati terminali situata nel Bresciano, dove era ricoverata da alcune settimane.

La Procura di Milano che ha aperto un’inchiesta, ha subito disposto gli accertamenti scientifici ed investigativi. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Nello studio medico privato in cui la donna si è sottoposta all’intervento, i Carabinieri del Nas hanno effettuato perquisizioni. Nel contempo verrà anche accertato se sono state seguite tutte le prescrizioni igienico-sanitarie previste e il motivo per cui non fosse presente un anestesista durante l’intervento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here