Tragedia ieri durante la Parigi-Roubaix. Michael Goolaerts, il corridore della Vrandas Willems-Crelan è stato colpito da infarto durante la gara a soli 125 km dal traguardo.

Immediati i soccorsi dei medici e il ricovero, ma il 23enne belga  è morto nella tarda serata di ieri nell’ospedale di Lilla. A dare la triste notizia la sua squadra, la Veranda Willems Crelan. La Gendarmerie francese ha aperto un’inchiesta.

Le condizioni del ciclista erano apparse subito molto serie, ha avuto un arresto cardiaco nel settore 28 di pavé fra Viesly e Briastre e i primi soccorritori gli hanno praticato un massaggio cardiaco; è stato rianimato con il defibrillatore e dopo essere stato intubato è stato portato in ospedale.

Goolaerts, è stato trovato disteso a terra lungo uno dei primi tratti di pavé del percorso, nei pressi di Viesly; il manager della sua squadra ha riferito che il ciclista ha avuto una “perdita temporanea di coscienza”.  L’incidente sarebbe accaduto intorno alle 14.00, Goolaerts è stato soccorso e rianimato dall’equipe medica della gara, poi dai vigili del fuoco e infine dai medici prima di essere trasportato in elicottero all’ospedale di Lille.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here