Una primavera dispettosa che stenta a trasferirsi nel nostro paese. Pioggia e neve anche  a bassa quota la fanno da padrona nelle regioni del centro e del sud. Gli effetti della perturbazione che ha investito l’Italia continueranno a farsi sentire ancora nelle prossime ore, soprattutto al centro sud.

E’ allerta in Puglia dove la pioggia cade copiosa ormai da qualche giorno e in Campania dopo la mareggiata nel salernitano e l’esondazione della rete fognaria di Castellammare. La Protezione Civile ha lanciato l’allarme per rischio idrogeologico anche in Sardegna.

Le raffiche di vento e le mareggiate non risparmiano neppure la Basilicata, che dopo la tempesta che ha investito Maratea, è ancora sferzata da venti violenti. In calabria le coste del cosentino sono state colpite da violente mareggiate causando danni ingenti sul territorio urbanistico. Adesso si sta valutando anche la richiesta dello stato di emergenza per i comuni maggiormente colpiti.

E’ allerta anche in Abruzzo dove gli spazzaneve e spargisale sono in azione al valico di Forca d’Acero, tra Frosinone e L’Aquila.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here