A ricostruire la dinamica dei fatti, avvenuti la notte di mercoledì, la ragazza, Marzia De Barberi, 22 anni convivente da pochi mesi di Luca Toppetta, 23, dopo cinque ore di interrogatorio condotto dai carabinieri del comando provinciale di Latina. I due giovani hanno trascorso la serata in un locale e al loro rientro, il ragazzo ha acceso il computer per controllare il profilo della ragazza sul social network e ha trovato delle fotografie piuttosto provocanti della sua fidanzata.

A causa di tali immagini e di alcuni commenti di apprezzamento lasciati sul profilo della stessa compagna, Luca si è ingelosito ed è nata la discussione, sfociata poi nella violenza.  La lite ha raggiunto il suo culmine quando Luca ha per primo aggredito la ragazza e lei, nel tentativo di difendersi,  ha reagito afferrando un coltello e conficcandoglielo nel petto. La lama del coltello utilizzata dalla ragazza ha provocato una profonda ferita vicino al cuore e al polmone della vittima e una lesione al pericardio.

Marzia ha immediatamente allertato i soccorsi, resosi conta del gesto compiuto. All’arrivo del 118, in casa c’era un lago di sangue e la ragazza aveva i vestiti completamente intrisi. Luca è stato trasferito d’urgenza all’ospedale San Camillo di Roma, dove ha subìto un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni non destano preoccupazione. Nell’appartamento al terzo piano di Via Petrarca a Pontina, i Ris hanno effettuato il sopralluogo e svolto gli opportuni accertamenti del caso.

Roberta Valenzano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here