A tre anni dal disastro di Jurassic World, che ne causò la chiusura, c’è chi lì vuole tornarci. Con la benedizione di Benjamin Lockwood (James Cromwell) – un vecchio socio del fondatore del parco, Hammond – parte una spedizione per salvare i dinosauri di Isla Nublar, la cui esistenza è minacciata dall’imminente eruzione del vulcano Sibo.

A guidarla c’è il losco assistente Eli Mills (Rafe Spall), che però cova intenzioni tutt’altro che indirizzate al benessere degli animali. Lo scopriranno a loro spese l’ex marine addestratore di raptor Owen Grady (Chris Pratt) e l’attivista del Dinosaur Protection Group Claire Dearing (Bryce Dallas Howard).

Video
Jurassic World – Il regno distrutto è il primo film della saga girato in formato panoramico 2.39:1, oltre che interamente in digitale (con camere Arri Alexa 65 e Alexa Mini, a risoluzioni 6.5K e 3.4K). Il risultato è un’immagine dalla nitidezza impressionante: non c’è superficie che deluda, che si tratti di un capo d’abbigliamento, della pelle di un attore o di un rettile preistorico. Quanto ai colori, sono ricchi, dai primari vividi, senza però che gli incarnati risultino innaturali. Un riversamento davvero eccellente.

Audio
Se l’immagine è di livello elevatissimo, lo stesso vale per il suono. Anzi, forse è persino un pelo al di sopra. Bassi robusti, medie e alte frequenze perfettamente collocabili nello spazio, avvolgenti come la colonna sonora di Michael Giacchino, voci sempre intelligibili: non c’è nulla che si perda per strada, nulla che non aggredisca lo spettatore quando richiesto. Insomma, demo material, per dirla come gli anglofoni. La traccia italiana è codificata in un formato relativamente raro per la nostra localizzazione, ovvero un portentoso DTS-HD HR 7.1, mentre quella originale è addirittura nell’imbattibile DTS:X.
Altra localizzazione è quella in tedesco, con la stessa codifica di quella nostrana.
I sottotitoli sono sia in tutte le suddette lingue che in turco.

Extra
Buoni i contenuti speciali, tutti in stereo e in 1080p, per una durata complessiva di circa 72 minuti. Abbiamo quindi:

  • Sul set con Chris & Bryce (3′): Dietro le quinte con Chris Pratt and Bryce Dallas Howard.
  • Il regno si evolve (5′): I film-maker parlano di come il secondo capitolo della trilogia di Jurassic World spinga la franchise in una nuova direzione.
  • Ritorno alle Hawaii (3): Cast e crew parlano delle riprese alle Hawaii.
  • Island Action (6′): Uno sguardo al dietro le quinte della scena del bunker e alla sequenza della fuga all’interno della girosfera.
  • A bordo dell’Arcadia (6′): Cast e crew parlano del lavoro con i dinosauri in animatronic.
  • Via all’asta! (3′): Uno sguardo al dietro le quinte della scena dell’asta.
  • La nascita dell’Indoraptor (4′): Uno sguardo esclusivo alla mostruosa creatura geneticamente modificata conosciuta come Indoraptor.
  • Death by Dino (2′): Un dietro le quinte mentre l’Indoraptor sfida un personaggio chiave.
  • Un mostro nella mansion (3′): Il regista J.A. Bayona parla di come Jurassic Park e Dracula (1979) hanno influenzato il suo approccio alla regia nel dirigere il mostro nella scena della villa.
  • Lo scontro sul tetto (4′): Uno sguardo al terrificante scontro sul tetto della Villa Lockwood.
  • Il ritorno di Malcolm (3′): Un dietro le quinte con l’unico e inimitabile Jeff Goldblum.
  • VFX evoluti (7′): Il team parla dell’approccio innovativo alla creazione dei dinosauri.
  • Il regno distrutto: La Conversazione (10′): I film-maker e il cast si mettono comodi per parlare di Jurassic World: Il regno distrutto.
  • Una canzone per Il regno (1′): Justice Smith canta per il cast e la crew di Jurassic World: Il regno distrutto.
  • Chris Pratt’s Jurassic Journals (12′)
    • Vivian Baker, Makeup Artist
    • Mary Mastro, Hair Stylist
    • Chris Murphy, 1° Assistente al Suono
    • Dean Bailey, Stunt Edge Car Driver
    • Peter Harcourt, Diver
    • Daniella Pineda and Justice Smith, Attori
    • Jody Wiltshire, Set PA
    • Kelly Krieg, Assistente Supervisore del Copione
    • A. Bayona, Regista
    • James Cox, Stuntman
    • Rachelle Beinart, Controfigura
    • Bryce Dallas Howard intervista Chris Pratt, Attore

Tirando le somme, il Blu-ray targato Universal di Jurassic World – Il regno distrutto è tecnicamente ineccepibile e farà la gioia sia degli amanti incalliti della saga che di chi voglia mettere alla prova il proprio televisore, magari abbinato a un sistema home theatre. Fortemente consigliato.

Articolo precedenteRimetti a noi il nostro debito pubblico: spread, cosa non ci viene detto
Giovanni De Benedictis
Nato a Bari nel 1984, è giornalista professionista. Laureato col massimo dei voti in lettere moderne sia alla triennale (curriculum “editoria e giornalismo”) che alla magistrale (filologia moderna), dopo un passato da studente in biologia. Ha conseguito con lode anche il master in giornalismo del capoluogo pugliese. Ha tantissimi e diversissimi interessi. In primis: cinema, scienze naturali, letteratura, fumetti, tecnologia, disegno, fotografia. Difficilmente s’imbatte in qualcosa che non gl’interessi almeno un po’. Dal 2007 è blogger di BuonCinema (www.buoncinema.com). Ha scritto e scrive per svariati giornali online e associazioni culturali baresi e no. Tra le tante massime o citazioni in cui si potrebbe riconoscere: “Se non si crede neanche un po’ a quello che si vede sullo schermo, non vale la pena di perdere il proprio tempo con il cinema” e “Che uomo è un uomo che non rende il mondo migliore?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here