Stando ai Vangeli, fu la prima persona a vedere Gesù risorto. Confusa per secoli con la figura di prostituta redenta – anche a causa di papa Gregorio Magno nel 591 d.C. – solo oggi (2016) ritrova la sua vera identità col pontificato di Francesco: quella di “apostola tra gli apostoli”.

Questa Maria Maddalena ‘rinnovata’ è la protagonista dell’ultimo, omonimo film di Garth Davis (Lion – La strada verso casa), seguita dall’abbandono della famiglia sino all’inizio della predicazione. A interpretarla c’è Rooney Mara, mentre nei panni del Messia troviamo Joaquin Phoenix.

Video
Come nella pellicola precedente, Davis adotta una fotografia dalla tavolozza assai ridotta: i colori sono spenti (i primari non sono contemplati) e sia le alte che le basse luci non arrivano quasi mai a toccare i valori massimi. Ciò però non deve scoraggiare: al netto di tale scelta antispettacolare, la nitidezza delle immagini non è mai a rischio. Per rendersene conto basta – ad esempio – prestare attenzione alla trama delle vesti dei personaggi.
Il Blu-ray 1080p è fedele al quadro, preservando anche l’insolito formato 2.20:1.

Audio
La traccia italiana è in DTS 5.1 e fa bene la sua parte, restituendo in maniera chiara, corposa e precisa sia le voci, sia la bella colonna sonora firmata dal compianto Jóhann Jóhannsson. Quella originale è invece nel superiore DTS-HD MA, anche se il divario tra le due è relativamente limitato dal genere del film.
Altre localizzazioni in DTS 5.1 sono quelle in tedesco, francese e spagnolo.
I sottotitoli sono sia nelle suddette lingue che in portoghese, danese, olandese, finlandese, norvegese, svedese, islandese, arabo e hindi.

Extra
Scarni i contenuti speciali, tutti in stereo e in 1080p, per una durata complessiva di poco più di 4 minuti. Abbiamo solo:
– Maria Maddalena: Il Cast (2′), dedicato alla scelta degli attori
Dirigendo Maria Maddalena (2′), sulla scelta di Davis come regista e sul taglio che avrebbe dato al film.

In definitiva, Maria Maddalena è un titolo da recuperare per l’intento di porre sotto una nuova luce la suddetta figura. Il Blu-ray offerto da Universal Italia è di solida qualità tecnica. Interessante.

Articolo precedenteMeteo di giovedì 19 luglio 2018
Prossimo articoloOpen Arms verso la Spagna. Conte: “Inaccettabili accuse all’Italia”
Giovanni De Benedictis
Nato a Bari nel 1984, è giornalista professionista e critico cinematografico SNCCI. Laureato col massimo dei voti in lettere moderne sia alla triennale (curriculum “editoria e giornalismo”) che alla magistrale (filologia moderna), dopo un passato da studente in biologia. Ha conseguito con lode anche il master in giornalismo del capoluogo pugliese. Ha tantissimi e diversissimi interessi. In primis: cinema, scienze naturali, letteratura, fumetti, tecnologia, disegno, fotografia. Difficilmente s’imbatte in qualcosa che non gl’interessi almeno un po’. Dal 2007 è blogger di BuonCinema (www.buoncinema.com). Ha scritto e scrive per svariati giornali online e associazioni culturali baresi e no. Tra le tante massime o citazioni in cui si potrebbe riconoscere: “Se non si crede neanche un po’ a quello che si vede sullo schermo, non vale la pena di perdere il proprio tempo con il cinema” e “Che uomo è un uomo che non rende il mondo migliore?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here