Italia, estate 1983. A casa del professore di archeologia Perlman (Michael Stuhlbarg) giunge Oliver (Armie Hammer), dottorando americano impegnato con la tesi. Qui fa conoscenza con Elio (Timothée Chalamet), il figlio diciassettenne introverso, acculturato e precoce. La loro amicizia, lentamente, si trasformerà in qualcos’altro.

Dramma premiato con l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale (firmata dal veterano James Ivory e tratta dall’omonimo romanzo di formazione di André Aciman), quello di Chiamami col tuo nome è un successo affermatosi pian piano, assai prima all’estero che nel Belpaese, culminato nelle decine di premi ricevuti, soprattutto oltreoceano.

Video
Il film è girato su pellicola 35mm in formato 1.85:1 e il Blu-ray 1080p della Sony Pictures Classics rende giustizia alla fotografia del tailandese Sayombhu Mukdeeprom (Arabian Nights), spesso calda e luminosissima. Un leggero velo di grana esalta dettagli, volumi e senso di profondità, e nonostante nelle scene buie si faccia più intensa, non si ha mai l’impressione che la resa dell’immagine sia diversa da quella voluta dal regista. Il quadro è molto stabile e i colori sono funzionali alla ricostruzione d’epoca, senza che gli incarnati risultino alterati. Un riversamento che è – per la stragrande maggioranza delle inquadrature – una gioia per gli occhi.

Audio
Dato il tipo di film, la traccia di Chiamami col tuo nome non fa un uso aggressivo di basse frequenze o di sbalzi di volume. Questo però non dove far credere che tale dimensione sia stata trascurata. Tutt’altro: la scena sonora è sempre credibile, chiara e viva, che sia caratterizzata da rumori ambientali, musiche o dialoghi. Tutto è perfettamente comprensibile e collocabile nello spazio con grande precisione e dettaglio.
Delle tracce, tre (italiano, inglese e tedesco) sono nell’ottimo DTS HD-MA 5.1, mentre una è in Dolby Digital 5.1 (russo).
Quanto ai sottotitoli, sono sia nelle suddette lingue che in danese, estone, finlandese, lettone, lituano, norvegese, russo, svedese e turco.

Extra
Buoni i contenuti speciali, tutti in stereo e in 1080p, per una durata complessiva di circa 42 minuti. Abbiamo quindi:
Commento con Timothée Chalamet & Michael Stuhlbarg: una valida traccia di approfondimento – arricchita da aneddoti – che accompagna la pellicola per tutta la sua durata
Istantanee dell’Italia: La realizzazione di Chiamami col tuo nome (11′): è il dietro le quinte del film che copre tanti aspetti della produzione
Una conversazione con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg & Luca Guadagnino (25′), tenuta dal giornalista Kyle Buchanan del New York Magazine
– Videoclip musicale del pezzo “Mystery of Love” di Sufjan Stevens (4′)
– Trailer cinematografico (2′)

In conclusione, il film del palermitano Luca Guadagnino riceve in alta definizione un degno trattamento, pari al livello di accoglienza ricevuta a livello internazionale. Targato Sony e distribuito da Universal, il Blu-ray di Chiamami col tuo nome è da non mancare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here