Cascia, riapre struttura ospedaliera dopo il terremoto del 2016

Un giorno importante quello oggi rende protagonista il primo ospedale nell’area del cratere del terremoto che ha devastato il centro Italia nel 2016. Una struttura inaugurata a Cascia, in provincia di Perugia, specializzata nella riabilitazione ma adibita anche a residenza sanitaria assistita, con una disponibilità di 40 posti letto.

Un progetto realizzato grazie alla collaborazione tra istituzioni locali guidate dalla Regione Umbria e benefattori privati che hanno acquistato macchinari e strumentazioni sanitarie all’avanguardia, mentre la struttura, in passato casa di esercizi spirituali, è stata messa a disposizione dal Monastero di Santa Rita, protettrice della città.

L’obiettivo è quello di assicurare un centro di riferimento sanitario agli abitanti della zona colpita dal sisma, che ad oggi sono costretti a spostarsi per ricevere assistenza. Una strategia che mira ad evitare lo spopolamento dell’area attraverso il ripristino dei servizi fondamentali. Il primo passo assicurano le autorità, sarà quello di ripristinare il polo specialistico per la lotta alla sclerosi multipla, già fiore all’occhiello della struttura prima del sisma del 2016.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here