mercatini natalizi
mercatini natalizi

Che le feste di Natale in Europa fossero a rischio attentati lo si sapeva. Il dipartimento di Stato Usa ha diramato una allerta per i cittadini americani in Europa per “l’alto rischio di attacchi terroristici, in particolare durante le festività”. Di recente, “gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere attentati in Europa”, recita la nota Usa, ricordando in particolare gli attacchi a Berlino, al mercatino di Natale, e a Istanbul nella notte di capodanno. Si invitano dunque i cittadini Usa a evitare o prestare attenzione nelle località turistiche, mercati e anche alberghi e luoghi di preghiera, “che rimangono gli obiettivi primari di eventuali attacchi”.

Ed è solo di ieri la notizia delle munizioni, circa 200 di calibro 7,65, trovate dalla polizia in un parcheggio sotterraneo a Charlottenburg, in Germania. È stato un cittadino ad avvisare le forze dell’ordine, e subito è scattato l’allarme terrorismo. Il luogo è vicino a un mercatino di Natale, circostanza che ha fatto tornare alla mente l’attacco dell’anno scorso a Berlino, che ha provocato la morte di 12 persone, tra le quali anche un’italiana, travolte da un camion guidato da Anis Amri, poi ucciso a Milano.

Sempre di ieri la notizia dell’attentato a Manhattan. Ma l’atmosfera del mercatini natalizi, si fa sentire con prepotenza e armati di fiducia riposta nelle autorità di sicurezza, anche quest’anno in tanti vi si affacceranno per fare compere e regalare con i doni un sorriso ai propri cari.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here