Ed ecco all’esterno del palazzo di giustizia di Milano una massiccia folla, composta da sostenitori di Berlusconi e dai suoi “fedelissimi” contestatori. Erano circa le 9 di questa mattina, quando il cavaliere è entrato nel tribunale, avvalendosi dell’entrata secondaria. In questa occasione nessuna dichiarazione è stata rilasciata.

Proprio questa mattina, prima del processo, Berlusconi ha fornito un’intervista su Canale 5, dove è tornato ad accusare i giudici e la magistratura, affermando che “nessuno dei fatti su cui la procura di Milano ha costruito le sue accuse è vero”. Subito dopo ha motivato la sua presenza in tribunale, che è avvenuta poco dopo l’intervista:

“La scelta è conseguente a quella incredibile sentenza della Corte costituzionale che ha deciso che in Italia, soltanto in Italia, un presidente del Consiglio che si deve occupare dei problemi del Paese possa essere sottoposto al processo”.

Arrivato in aula Berlusconi ha salutato, con una stretta di mano, i pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaio. L’aula dove si è tenuta l’udienza era blindatissima, per una durata totale di due ore dove, non ha rilasciato alcuna dichiarazione spontanea, diversamente da quanto si pensava. La prossima udienza è stata fissata per il 4 di aprile.

Uscito dalla “fossa dei leoni”, il presidente non ha potuto rinunciare ai suoi soliti show: è salito sul predellino della sua macchina per salutare i suoi sostenitori. A loro ha fatto una promessa: “Mi sto preparando. Il 4 aprile sarò in aula”. “È andato tutto bene”, ha gridato alla folla. Mentre dall’altra parte erano presenti i suoi contestatori che, al suo arrivo, hanno gridato: “In galera, fatti processare”.

Dunque Berlusconi cambia strategia e annuncia che non farà più mancare la sua presenza nelle aule di tribunale. Ora si attende il processo Ruby, previsto per il 6 aprile, dove Berlusconi ha espresso la volontà di essere presente anche in questa, attesissima, occasione. Sempre davanti al Tribunale si sono registrati degli scontri tra i sostenitori del premier e i suoi contestatori.

Angela G.Rubino

Ecco il video:

httpv://www.youtube.com/watch?v=NiuddRS9rb0

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here