venerdì, 12 Luglio 2024

Thailandia, legalizzate le nozze gay: un passo che fa storia

La proposta di legge passa con 130 sì, 4 no e 18 astenuti. Grande svolta per la Thailandia verso l'eguaglianza e i diritti civili per tutti.

Da non perdere

Si tratta del primo Paese nel sud-est asiatico a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il cammino verso la legalizzazione delle nozze gay in Thailandia non è stato né breve né privo di ostacoli. Negli ultimi anni, il tema è stato al centro di accesi dibattiti sia nella società civile che nel parlamento.

Il parlamento thailandese ha approvato la legge che permette alle coppie dello stesso sesso di sposarsi con gli stessi diritti e doveri delle coppie eterosessuali. La  misura è passata in Senato con 130 voti contro 4 no: 18 le astensioni. Il testo sarà ora sottoposto al re perché la normativa possa entrare in vigore entro la fine dell’anno.

Nell’intero continente asiatico ci sono altri due Paesi nei quali è permesso il matrimonio tra persone dello stesso sesso: sono Taiwan e il Nepal. Il nuovo disegno di legge non solo riconosce il diritto al matrimonio, ma garantisce anche pieni diritti legali, finanziari e medici ai coniugi, di qualsiasi genere siano.

Questa storica decisione è stata accolta con entusiasmo dalla comunità LGBTQ+ e dai sostenitori dei diritti umani, celebrando questo traguardo come un vittoria fondamentale nella lotta per l’eguaglianza.

Ultime notizie