martedì, 16 Luglio 2024

Terremoto in Sicilia, tre scosse tra le Eolie e il catanese

La prima scossa, di magnitudo 2.7, è stata registrata alle 00:53 al largo delle isole Eolie, ad una profondità di 189 km. Questo evento ha segnato l'inizio di una serie di attività sismiche nella regione.

Da non perdere

Nella notte di oggi, la Sicilia ha avvertito tre scosse sismiche, concentrando l’attenzione soprattutto nelle zone delle isole Eolie e nel catanese.

La prima scossa, di magnitudo 2.7, è stata registrata alle 00:53 al largo delle isole Eolie, ad una profondità di 189 km. Questo evento ha segnato l’inizio di una serie di attività sismiche nella regione.

Alle 1:55, una nuova scossa di magnitudo 2 ha colpito il territorio di Milo, situato nella provincia di Catania.

Infine, alle 4:40, un’altra scossa è stata registrata a 2 chilometri a nord-est da Caltagirone, con una magnitudo di 2.

L’attività sismica, seppur di magnitudo relativamente bassa, ha generato preoccupazione tra i residenti delle aree interessate. Al momento non sono stati segnalati danni significativi o feriti, ma le autorità locali continuano a monitorare la situazione per garantire la sicurezza della popolazione.

Questi eventi sismici sono comuni nella regione siciliana, nota per la sua attività tettonica, e richiedono costante vigilanza e preparazione da parte delle autorità e dei cittadini.

Ultime notizie