venerdì, 19 Luglio 2024

Napoli, Campi Flegrei: il piano di fuga in caso di eruzione e le regioni a cui verrebbero assegnati i cittadini

Impiegherebbe circa tre giorni il piano di evacuazione previsto per i Campi Flegrei, tutta Italia sarebbe pronta ad accogliere gli sfollati

Da non perdere

Tutto avverrebbe in 72 ore: queste le tempistiche del piano di fuga elaborato per i Campi Flegrei in caso di eruzione. La Protezione Civile ha recentemente modificato l’organizzazione che comprende i cittadini tra Napoli e Pozzuoli. Nel caso in cui il vulcano dei Campi Flegrei dovesse eruttare, si attiverebbe tutto in maniera molto rapida. Sarebbe il livello rosso ad imporre l’evacuazione, con mezzi messi a disposizione dalla regione tra bus, treni e navi.

Napoli, Campi Flegrei: il piano di fuga e le regioni a cui verrebbero assegnati i cittadini

Ad accogliere i cittadini di Pozzuoli che superano le 76.000 unità sarebbe la regione Lombardia. Stesso piano per i 25.000 abitanti di Bacoli, comune limitrofo, che verrebbero distribuiti tra Umbria e Marche, mentre i cittadini di Monte di Procida, 11.000 circa, finirebbero tra Abruzzo e Molise. Passando nel napoletano, i residenti nel quartiere di Fuorigrotta verrebbero spostati nel Lazio, quelli del quartiere Chiaia-San Ferdinando invece in Sicilia.

Per un’evenienza di questo genere è prevista una spesa pari a 65 euro a persona, circa 5 milioni di euro al giorno. Nel frattempo è prevista un’esercitazione il prossimo mese di ottobre.

Ultime notizie