martedì, 16 Luglio 2024

Israele, ucciso alto comandante di Hezbollah

Un alto comandante della milizia libanese è stato ucciso da un raid israeliano. Austin ribadisce il sostegno USA alle trattative con Hamas.

Da non perdere

Il Times of Israel riporta l’annuncio della morte di un alto comandante di Hezbollah, Taleb Abdullah. Sarebbe stato ucciso in un raid aereo israeliano nel sud del Libano, nella città di Jouaiyya, 25km a nord del confine con Israele. Secondo al-Akhbar, media affiliato ad Hezbollah, almeno altre quattro persone sarebbero state uccise nello stesso attacco. Nel frattempo almeno 90 razzi lanciati dal Libano hanno attraversato il confine settentrionale con Israele. L’IDF riferisce di aver intercettato la maggior parte dei razzi. Non si segnalano feriti o danni gravi.

I colloqui internazionali

Stanno venendo discussi gli sforzi di “de-escalation delle tensioni lungo il confine tra Israele e Libano” data l’accresciuta aggressività della milizia Libanese verso Israele. Il segretario della Difesa USA Lloyd Austin ha parlato con il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant per congratularsi con lui per il salvataggio dei quattro ostaggi israeliani detenuti a Gaza. Austin ha ringraziato Gallant per “il sostegno di Israele al cessate il fuoco e all’accordo sugli ostaggi”. In un tweet su X il segretario statunitense ha ribadito il sostegno USA all’accordo globale sul cessate il fuoco e sugli ostaggi. “Abbiamo concordato che spetta ad Hamas accettare l’accordo”, conclude il Austin.

Ultime notizie