venerdì, 19 Luglio 2024

Berlusconi, un anno fa la morte: il ricordo dei figli e delle figure politiche

Un anno dopo la scomparsa di Silvio Berlusconi, avvenuta il 12 giugno 2023, il ricordo del leader di Forza Italia e fondatore di Mediaset è ancora vivido.

Da non perdere

Un anno dopo la scomparsa di Silvio Berlusconi, avvenuta il 12 giugno 2023, il ricordo del leader di Forza Italia e fondatore di Mediaset è ancora vivido. I figli Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi hanno pubblicato un messaggio sui principali quotidiani italiani: “Dolcissimo papà, il tuo amore vivrà per sempre dentro di noi”, accompagnato da una foto a pagina intera.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato un pensiero di rinnovato cordoglio ai figli di Berlusconi, come confermato da fonti del Quirinale.

Il ricordo della politica italiana

Giorgia Meloni, presidente del Consiglio, ha ricordato Berlusconi sui social: “Ha lasciato un segno indelebile nella storia politica italiana. Abbiamo condiviso molte battaglie e momenti decisivi per la nostra Nazione. Anche nel suo ricordo, continueremo a dare il massimo per ridare visione e grandezza all’Italia. Ciao Silvio”.

Antonio Tajani, vicepresidente del Consiglio e ministro degli Esteri, ha sottolineato il ruolo di Berlusconi nella politica italiana su RTL 102.5: “È stato un grande leader che ha fondato il bipolarismo in Italia, creando una coalizione di centrodestra alternativa alla sinistra, con un posizionamento europeista e atlantista. Anche il governo attuale è figlio della sua intuizione. Grazie alle sue idee, Forza Italia è oggi la terza forza politica del Paese”.

Matteo Salvini, leader della Lega e ministro, ha dedicato a Berlusconi un lungo post sui social, ricordandolo come “un imprenditore geniale, un innovatore rivoluzionario e uno statista capace di definire un’epoca”. Salvini ha aggiunto che Berlusconi è stato per lui un amico con la “A” maiuscola, esprimendo un affetto tenerissimo.

Marco Macrì, fedelissimo di Berlusconi, ha ricordato il leader di Forza Italia con nostalgia: “Silvio lo sento vicino, lo sogno la notte. La sua assenza in campagna elettorale si è sentita, ma il presidente c’è: c’è una stella che brilla ed è lui”.

La commemorazione nei media e il tributo personale

Nel primo anniversario della morte di Berlusconi, diverse figure politiche hanno voluto rendere omaggio al suo lascito. La Presidente della Commissione europea uscente, Ursula von der Leyen, ha dichiarato: “Abbiamo sempre detto che la Russia deve essere chiamata a rispondere dei suoi crimini e ora stiamo costringendola a pagare”, in riferimento alle sanzioni imposte alla Russia, un tema caro anche a Berlusconi nella sua visione politica internazionale.

Conclusioni

Il ricordo di Silvio Berlusconi continua a vivere attraverso le parole dei suoi figli e delle figure politiche che hanno condiviso con lui anni di battaglie e progetti. La sua eredità politica e imprenditoriale è ancora presente nel panorama italiano e internazionale, influenzando le attuali dinamiche politiche e economiche. Un anno dopo la sua scomparsa, l’Italia si unisce nel ricordo di un leader che ha segnato profondamente la storia recente del paese.

Ultime notizie