venerdì, 8 Dicembre 2023

Kenya, Mattarella incontra oggi il presidente Ruto: tappe a Nairobi e Malindi

Dal 13 al 16 marzo, Sergio Mattarella effettua una visita istituzionale in Kenya per incontrare il suo omologo Wiliam Ruto. Prevista una tapa anche a Malindi.

Da non perdere

Il Presidente della Republica, Sergio Mattarella, dal 13 al 16 marzo sarà in Africa per la sua quinta missione da quando è Presidente d’Italia.

Impegni istituzionali 
 I suoi impegni istituzionali iniziano oggi con l’incontro del suo omologo, il presidente keniota William Ruto e la firma del libro d’onore nella State House, dopo ci sarà un colloquio fra i due e la firma di accordi bilaterali. Verso il mezzogiorno è prevista una conferenza stampa. Mercoledì il presidente si sposterà a Malindi dove farà diverse visite fra cui al Centro Spaziale “Luigi Broglio”, gestito dall’Agenzia Spaziale italiana. Il 16 marzo mattina, Mattarella terrà una Prolusione all’Università di Nairobi. L’ultimo impegno istituzionale sarà all’Università di Nairobi e all‘E4Impact accelerator, il programma lanciato dall’Università del Sacro Cuore di Milano con la Fondazione E4Impact, nato per formare giovani imprenditori attraverso collaborazioni tra atenei locali e internazionali.
Perchè il Kenya
Il Kenya è una delle economie in più rapida crescita di quell’area. Essendo un paese con una popolazione urbana giovane, istruita e che parla inglese può diventare un paese chiave per gli investimenti stranieri di alta tecnologia. Il Quirinale definisce Kenya “Un modello economico e politico” che può giocare un ruolo virtuoso grazie alla sua stabilità politica e alla sua economia in crescita. Il Kenya, con la sua capitale Nairobi, viene chiamato anche la Silicon Savannah perché si presenta come un hub ideale per i servizi finanziari, di comunicazione e di trasporto in tutta la regione. Nairobi è una citta con le classiche contradizioni dell’Africa sub-sahariana, con un downtown all’occidentale e le periferie ancora costellate di baraccopoli. La mancanza di infrastrutture formali ha fatto da catalizzatore per l’esplosione tecnologica del Kenya. Il paese vanta una delle connessioni internet mobile più veloci al mondo. Per questo motivo lì trovano spazio diversi imprenditori, investitori ed esperti di tecnologia.

Il presidente cella Repubblica è stato accompagnato a Nairobi dalla sua figlia Laura e dal viceministro degli Esteri  Edmondo Cirielli.

Sergio Mattarella a Nairobi con il Ministro degli Affari Esteri e della Diaspora Alfred N. Mutua

Ultime notizie