giovedì, 9 Febbraio 2023

Sanremo 2023, presentati i nuovi brani e le conduttrici per la nuova edizione

Tante novità ed ospiti d'eccezzione per la nuova edizione di Sanremo, i nuovi brani promettono di spaziarsi tra disagio e introsprezione, per un viaggio attraverso le emozioni umane.

Da non perdere

Per la 73esima edizione di Sanremo i brani presentati promettono di dare uno sguardo più approfondito a ciò che abbiamo dentro, alla parte più cupa, un lato composto da paure, disagi, amore e salute mentale, di cui purtroppo se ne parla meno di quanto si dovrebbe.

Tra gli artisti che si occuperanno di scavare a fondo l’animo umano, abbiamo Mr.Rain che si occuperà della salute mentale, i Modà ci porteranno sul palco la depressione, Levante affronterà la depressione post partum, Mara Sattei ci canterà degli amori tossici, quelli in crisi invece ce li racconteranno i Coma_Cose mentre gli amori spezzati avranno come protagonisti Tananai e Madame.

Marco Mengoni, a 10 anni dalla sua vittoria, torna sul palco con “L’Essenziale” invitando noi ascoltatori a goderci i piccoli momenti che ci riserva la vita. Gianluca Grignani, affronterà la difficoltà dei rapporti a distanza con i parenti, per gli addi difficili da digerire ci penserà Giorgia.

Le veterane Paola e Chiara ed i Colla Zio spezzeranno questo ritmo malinconico con dei brani dai toni gioiosi ed allegri.

Amadeus conferma questa nuova onda malinconica che gira attorno ai brani “C’è molta introspezione, di più rispetto al passato per la precarietà dei tempi che viviamo e c’è l’amore in tutte le sue sfaccettature, anche omosessuale. Perché ognuno l’amore lo canta e lo vive come vuole, in totale libertà come è giusto che sia Sanremo”.

Nella serata di sabato, annunciata anche la presenza in video del presidente Zelensky, Amadeus prosegue “Sono felice di avere questo collegamento, probabilmente registrato, ed è giusto che sia nella serata finale. L’annuncio dato da Vespa a Domenica In? Eravamo d’accordo che mi avrebbe fatto sapere, ma non aveva specificato che me lo avrebbe fatto sapere a Domenica In…” annuncio che ha fatto storcere il naso a molti pacifisti che si presenteranno la sera stessa a manifestare per la pace.

Annunciata dal direttore artistico, per la serata di apertura, la presenza dei Pooh con Riccardo Fogli, si torna anche sulla controversa questione Madame che rischia di escluderla dal festival, indagata per presunta falsificazione del green pass “Su Madame non cambia nulla, non anticipo le decisioni della magistratura. Sarebbe un gravissimo errore estrometterla”.

I Pooh non saranno l’unica presenza eccezionale, Amadeus conferma la presenza come superospiti i Black Eyed Peas “Mercoledì 8 febbraio faranno ballare l’Ariston ed i telespettatori” annuncia fiducioso.

Per la questione dei 28 artisti Amadeus afferma “Ne avrei presi anche 30, ma immaginavo che mi avreste ucciso. Davvero faccio fatica a lasciare fuori qualcuno” tra i non partecipanti Al Bano “Lui vorrebbe partecipare ogni anno in gara. Ma poi mi è venuta in mente l’idea di questa esibizione con Gianni Morandi e Massimo Ranieri e lui mi ha confermato che gli piaceva ancora di più della gara. Sono venti anni che sognava questo trio”.

Un Festival decisamente ricco, con brani che sapranno scavare a fondo negli spettatori, brani presentati da new entry come Paola Egonu, pallavolista azzurra e l’attrice Chiara Francini il duo di nuove co-conduttrici per il 9 e 10 febbraio. Ad affiancare Amadeus ci saranno anche Gianni Morandi, Chiara Ferragni e Francesca Fagnani, Amadeus commenta “Lascio totale libertà a ognuna di portare cosa vogliono: mi interessa che portino le loro personalità sul palco”.

Con la fine della pandemia, tornano per la nuova edizione il palco esterno e la nave della Costa Crociere che ospiterà grandi nomi come Fedez, Salmo, Takagi & Ketra e Guè. Novità anche nelle votazioni, si passa da una finale che accettava le tre canzoni più votate a cinque.

Un’edizione decisamente ricca, con brani che ci promettono di fare un viaggio all’interno di noi stessi e ospiti di rilevo che spezzeranno questa vena malinconica grazie alle loro performance, non ci resta che aspettare il 7 febbraio.

Ultime notizie