giovedì, 25 Luglio 2024

Calci e pugni alla moglie, cena di Natale finisce a botte: costole rotte si salva con lo spray al peperoncino

Picchiata violentemente dal marito, durante la sera di Natale, con calci e pugni che le hanno procurato diverse fratture alle costole, lei ha guadagnato la fuga grazie allo spray urticante che aveva in borsa.

Da non perdere

Lo scorso 25 dicembre a Avezzano, in provincia dell’Aquila, la Polizia ha arrestato in flagranza di reato un uomo, con precedenti penali, per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, la vittima sarebbe stata picchiata violentemente dal marito, durante la sera di Natale, con calci e pugni che le avrebbero procurato diverse fratture alle costole; stando al racconto della donna, l’aggressione sarebbe avvenuta al termine di una lite scatenata per futili motivi durante la cena, con l’uomo che avrebbe iniziato a colpire, minacciare e insultare la vittima che inutilmente ha cercato di rifugiarsi nel bagno di casa. L’uomo, infatti, dopo aver sfondato la porta ha continuato ad aggredirla. La donna sarebbe riuscita a sfuggire all’aggressione, facendo uso di uno spray urticante che custodiva in borsa e che le ha permesso di trovare una via di fuga e scappare dall’abitazione.

Al loro arrivo sul posto, i poliziotti avrebbero trovato la vittima in strada, fortemente impaurita e infreddolita, mentre l’uomo si sarebbe barricato in casa aprendo il portone di casa solo dopo diversi tentativi di persuasione degli agenti. Lo stesso, che versava in evidente stato di alterazione psicomotoria, però anche in presenza dei poliziotti ha continuato a minacciare la moglie, avvertendola che si sarebbe vendicato per aver chiamato le forze dell’ordine. In un contesto così pericoloso, l’uomo è stato quindi definitivamente bloccato e, d’intesa con il Magistrato di turno, posto in arresto; dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Lanciano. Per fortuna un nuovo caso di violenza contro le donne non è sfociato in femminicidio.

Ultime notizie