domenica, 27 Novembre 2022

P38-La Gang,: nei brani riferimenti alle Brigate Rosse: il gruppo musicale indagato per istigazione a delinquere

Durante i suoi concerti, sul palco, bandiere delle Brigate Rosse e brani con espliciti riferimenti al gruppo terrorista. I Carabinieri hanno sequestrato materiale informatico indispensabile per la prosecuzione delle indagini.

Da non perdere

Questa mattina, 25 novembre, i Carabinieri di Torino, con l’ausilio degli uffici territoriali di Bologna, Bergamo e Nuoro, hanno dato esecuzione a 4 decreti di perquisizione nei confronti dei componenti della band musicale P38-La Gang, indagati per istigazione a delinquere. Pare che il gruppo musicale in questione, durante i suoi concerti, portasse sul palco bandiere delle Brigate Rosse e cantasse brani con espliciti riferimenti al gruppo terrorista. Tra questi, “Renault”, la vettura in cui venne ritrovato il cadavere di Aldo Moro il 9 maggio del 1978, “Nuove BR”, “Giovane Stalin” e “Ghiaccio Siberia”. A tal proposito, la figlia di Moro e il figlio di un carabiniere vittima dalle Brigate Rosse avevano già presentato esposti contro la band. A oggi, i Carabinieri hanno sequestrato materiale informatico indispensabile per la prosecuzione delle indagini.

Ultime notizie